People Mover Jonio (Metro B1) - Porta di Roma

Descrizione dell'intervento
Sistema leggero "innovativo" di trasporto pubblico, completamente automatico e in sede propria, che partendo dalla stazione della metropolitana della Linea B1 di Jonio raggiunge il quartiere della Bufalotta/Porta di Roma in prossimità del GRA.

Caratteristiche del progetto
L'intervento prevede la realizzazione di un sistema leggero "innovativo" di trasporto pubblico, completamente automatico, dotato di sede propria (il tracciato ha quindi una completa separazione dagli altri sistemi di trasporto e dal traffico sia pedonale sia automobilistico) che partendo dalla stazione della metropolitana della linea B1 di Jonio raggiunge il quartiere della Bufalotta-Porta di Roma in prossimità del GRA.
Oltre alle due stazioni terminali sono previste cinque stazioni intermedie:
• Tufello
• Mercato
• Gronchi
• Vigne Nuove
• Casale Nei

Sono anche previste una serie di opere complementari quali:
• l'allargamento e riqualificazione di uno dei marciapiedi di via Scarpanto tra via delle isole Curzolane e via Gran Paradiso al fine di migliorare lo scambio tra il filobus e le stazioni della metropolitana/people mover, che diventerebbero una unica stazione;
• la risistemazione del parco Kennedy e interventi di traffic calming tesi alla parziale pedonalizzazione di via Monte Massico con opere di riqualificazione e attrezzature di arredo urbano;
• la realizzazione di un parcheggio per circa 300 p.a. su via Iacobini in prossimità del mercato;
• un parcheggio con sopraelevazione di tipo fast park in prossimità della stazione di Casal Nei per circa 700 p.a.;
• un nuovo parco lineare urbano lungo via Carmelo Bene con fermate dei bus e due parcheggi per complessivi circa 510 (270+240) p.a.;
• un nuovo soprappasso pedonale che colleghi la "piazza" interna al centro commerciale Porte di Roma con via di Settebagni consentendo così di raggiungere il palazzo dell'Agenzia delle Entrate e il nuovo tempio dei Mormoni.

La tipologia dell'impianto è il sistema Automated People Mover a fune di trazione del tipo ad "ammorsamento temporaneo e automatico". I veicoli sono collegati alla fune mediante morse ad apertura e chiusura automatica. Il moto realizzato dalla fune è continuo: nelle stazioni, i veicoli si sganciano dalla fune e possono fermarsi; quando i veicoli devono entrare in linea, dopo una breve accelerazione che consente loro di raggiungere la velocità della fune la morsa si chiude garantendo l'aggancio del veicolo che compirà il percorso alla velocità di regime. L'impianto sarà dimensionato per trasportare fino a 4.500/4.800 passeggeri ora per senso di marcia.
In termini di frequenza le cabine entreranno in stazione circa ogni 60 secondi nelle ore di punta e rimarranno in stazione per 30 sec.. Il tempo di percorrenza dell'intero percorso sarà di 12 minuti e 18 secondi.
Le vetture ospiteranno 75/80 persone, di cui 8/12 seduti e saranno in grado di ospitare sedie a rotelle, biciclette o passeggini. Si è stimato che per soddisfare la richiesta di trasporto verranno utilizzate circa 25 vetture.

Al fine di migliorare la copertura territoriale del sistema e diffonderlo vieppiù nell'ambito urbano attraversato, il progetto prevede anche la realizzazione di un ulteriore impianto autonomo strettamente collegato a quello principale, che dalla stazione Gronchi arrivi fino all'incrocio tra via Fucini e via della Bufalotta. Si tratta di circa 1.000 m di percorso la cui piattaforma infrastrutturale è in gran parte esistente in quanto predisposta all'atto della costruzione del viadotto dei Presidenti per un corridoio della mobilità. Questo impianto, sempre a fune, sarebbe del tipo ad "ammorsamento fisso" su una unica via di corsa con due vetture che si incrociano a metà percorso e con due sole stazioni, Gronchi e Fucini.
Il tempo di percorrenza sarebbe di circa 120 sec., oltre ai 30 sec. di fermata in stazione, con veicoli della stessa dimensione di quelli dell'impianto principale (75/80 persone) in grado di fornire una capacità complessivi 24 viaggi ora per complessivi 1.800/1.900 passeggeri ora per senso di marcia.

Stato delle attività
Gli studi progettuali preliminari e il progetto di fattibilità tecnico-economica sono completati.

Valore stimato dell'investimento
180 mln.

 
 
Sede: via Tuscolana 171/173 - 00182 Roma - Cap. Soc. Euro 2.500.000,00 i.v. - C.F., P. IVA e REG. IMPR. 05397401000 - R.E.A. 883542 Roma